Anziani ultrasessantacinquenni residenti sui territori dei Consorzi Socio Assistenziali IRIS e CISSABO, con problemi di isolamento generati da:

  1. carenza di significative relazioni
  2. resistenza personale a relazionarsi con gli altri
  3. disabilità/malattia
  4. collocazione geografica, lontana dai centri abitati
  5. scarsi collegamenti che limitano la mobilità sul territorio
  6. distanza dai servizi
  7. carenza di informazioni

La fase sperimentale del progetto intende coinvolgere tra 60 e 80 anziani residenti in Valle Cervo e nella città di Cossato; terminata la sperimentazione il progetto si allargherà a tutto il biellese coinvolgendo il più alto numero di anziani.