Sabato 25 ottobre 2014 a Biella Piazzo - Palazzo Gromo Losa si è tenuto il convegno di chiusura del Progetto Non ti voglio solo.

 

Qui è possibile:

In questa sezione sono pubblicati le slides ed i testi delle relazioni presentate al Convegno.

Si segnala a chi non era presente al Convegno che ci sono stati due cambiamenti dei relatori: Alice Ronchi e Giovanna Salmoirago, che erano impegnate a Roma, sono state sostituite rispettivamente da Alberto Gilardino, dell'Associazione La Speranza di Cossato, e da Maria Grazia Cerruti, segretaria della Lega SPI di Biella.

- Slides e relazione di Angela Maria Agrusti - Presidente del Gruppo di Volontariato Vincenziano “San Giuseppe” Onlus e coordinatrice del Progetto:

PERCHÉ UN PROGETTO PER GLI ANZIANI SOLI? COS’HANNO IMPARATO LE ORGANIZZAZIONI PARTECIPANTI

RELAZIONE DI ANGELA MARIA AGRUSTI

- Slides collegate alla relazione  di Piera Canuto - Referente del Centro di ascolto Caritas di Pettinengo:

COSA E’ STATO FATTO: QUALCHE DATO

- Slides e relazione di Alberto Gilardino - Volontario dell'Ass. La Speranza di Cossato:

ANALISI DELL’ESPERIENZA: LE DIFFICOLTÀ E I PUNTI DI FORZA ALLA LUCE DEL MODELLO ORGANIZZATIVO

SLIDES DEL MODELLO ORGANIZZATIVO

- Relazione diMaria Grazia Cerruti, segretaria della Lega SPI di Biella:

IL SINDACATO ALL’INTERNO DI UN PROGETTO COME QUESTO: UN RUOLO DI FACILITAZIONE  E DIVULGAZIONE

- Video di presentazione del Progetto a cura di Marcello Quinci:

 

 

Chiudi

Di seguito sono proposti alcuni interventi registrati durante il convegno di chiusura del Progetto Non ti voglio solo. 

1 - Intervento del dott. Augusto Ferrari, Assessore alle Politiche sociali, della famiglia e della casa per la Regione Piemonte.

 

2 - Saluti ed interventi dei presidenti dei Consorzi socio-assistenziali del Biellese: dott. Stefano Ceffa per il Consorzio Cissabo e dott.ssa Isabella Scaramuzzi, che ha pubblicamente "passato le consegne" al dott. Paolo Gallana, neoeletto presidente del Consorzio IRIS.

 

3 - Relazione di Don Giovanni Perini, presidente della Caritas Diocesana di Biella.

 

Chiudi

 

 Chiudi